­

Ciao ciao furia violenta!

tornadoSe tratti una persona in modo leale, con dolcezza, e hai fatto tutto quello che potevi per farla ragionare nel giusto... Eppure la sua rabbia e la sua furia sono il tuo male che ti stnnoa spegnendo la vita tua e di chi gli sta accanto. 
Allora sì, è arrivato il momento dei saluti. Lascialo nella sua stanza buia del "solo IO, tutto IO, tutto MIO".
Lui è vittima e carnefice del suo modo di vivere, ma non deve rovinare il nostro cammino; dico nostro perché per me sei una sorella in terra.
Viviamola al meglio: se la violenza è un modo di vivere normale in famiglia o sul lavoro, prendi la prua della tua barca di vita e fai rotta sulla tempesta, direzione occhio del ciclone. Prendi la giusta rotta, nel mezzo del ciclone c'è sempre la luce: il cielo è blu, riprendi forza, riprendi la rotta e rientra nel ciclone.

Affrontalo: potrai farti male, ma non subire a sballottate dentro la barca.
Stai sempre al timone, non ascoltare gli altri.
Tu sei il capitano della barca: ascolta il tuo cuore e il faro di Dio ti darà la giusta rotta, ma fallo con fede.
La barca prenderà il volo. Fatti un piano di volo. Preparati a un viaggio non della speranza, ma un viaggio di vita.
Vola in alto, così in alto che la luce ti darà energia di vita per le 5R:

Riprendersi la vita
Riprendersi la libertà
Riprendersi la voglia di volare
Riprendersi l'Amore infinito
Riprendersi i tuoi cari in pace

Si può!

Regalati emozioni di rinascita della tua esistenza. Ti ricordi gli esami di maturità? Come ci sentivamo grandi!
Eravamo pronti a mangiarci la vita: c'è chi andava all'Università e chi si buttava nel mondo del lavoro. Ma l'energia di iniziare a vivere nella vita non dipende dall'età.
Trova la forza di combattere per te e per chi ami!

Tu sei il capitano della tua vita. Non subire mai violenza fisica e psicologica.
Se non hai la forza Chiama 1522: non è il numero della pagina del Vangelo, ma un centro di ascolto di violenze in famiglia o sul lavoro. Loro saranno forse più pratici, io volevo portati fin qui.

Buona vita in pace, capitano :-) della tua vita

Roberto R:15

­