­

L CONTADINO E IL SUO CAMPO Amore & Rabbia

L CONTADINO E IL SUO CAMPO Amore & Rabbia

IL CONTADINO E IL SUO CAMPO
Amore & Rabbia

Scritto con occhi chiari della luce

Un contadino guardano il suo raccolto che stava crescendo

sù misero e povero per la siccità , fermo’ l'aratro in mezzo al campo,

scese e prese a calci il suo raccolto urlando e sbraitando di averlo tradito

e di non essere piante abbastanza forti e riconoscenti.
Gli vennero incontro due uomini uno con la faccia violenta
E uno con la faccia arrabbiata, Loro gli chiesero cosa gli era successo?
Lui urlando e sbaritando gli spiego' che il raccolto era talmente povero

che non ne avrebbe tirato l’inverno con quello che avrebbe raccolto.,

Loro guardarono il campo, lo fissarono e iniziarono a prenderlo

a calci il raccolto e a urlare contro quelle pianticelle gracili.
Il contadino disse:
fermatevi !
cosa state Facendo?
Loro si fermarono e lo guardano
:
perché dici cosi a noi due ? ,
noi ti stiamo aiutando a fare quello che tu vuoi !
io mi chiamo Odio e lui Rabbia,
il contadino gli disse, non potete fare questo !
voi non sapete la fatica e l’amore per tirare su queste piante ,
anche se povere sono nate dalla mia fatica , da una buona terra ,

dalla mie mani che con cura tutti i giorni hanno curato e protetto il raccolto , la siccità a dato il colpo di grazia!
Odio e Rabbia, sorpresi gli dissero ,
Perché ti rivolgi a noi cosi’ ? noi arriviamo subito quando ci chiamate ,
siamo sempre a disposizione , siamo ovunque possiamo aiutarti talmente bene , che se
vuoi possiamo arrivare a chiamare rinforzi ira e la morte e possiamo uccidere a chi ti ha causato problemi , noi non
guardiamo in faccia nessuno, noi siamo fatti cosi’, ma pui scegliere di non chiamarci, bastava che chiamavi ira e basta .. tu hai il comando !
Il contadino, Li guardo’ in faccia , e gli disse di sparire, e che da oggi in poi , non avrebbe mai
Più voluto incontrarli, riprese il aratro scusandosi tra se e se con il suo campo, ando’ verso il tramonto..vide due piccoli bambini che camminava con letizia e con fiori nella mano ,
erano Amore e perdono , riprese la calma e la pace guardando la natura E gli venne nel cuore un idea , l’unica cosa che poteva migliorare la situazione è avere dell’acqua di vita fresca per i suoi campi, e si ricordo’ del suo caro vecchio amico Elia , il contadino confinate che aveva una fonte di acqua vicino al suo campo, non si parlavano da anni per una lite stupida dettata anche in quel caso dalla rabbia , il suo campo era sempre più ricco del suo ,
Il contadino prese forza e coraggio , e andò da lui in pace
e gli disse che la Rabbia E L’odio di quella litigata di anni fa’ non Li avrebbe più divisi ,
ora tutto è passato , i cattivi sentimenti non ci sono più nella mio cuore e se poteva perdonarlo , era sincero .
L’amico , era in compagnia di Gioia e perdono e gli disse di passare anche subito...e gli disse in questi anni che non ci siamo più visti, io ho incontrato l'Amore e la vita è volevo farti conoscere la mia famiglia e miei figli, li ho chiamati perdono e amicizia.
Il contadino emozionato gli disse ...posso venire anche subito ?
Lui gli rispose la mia casa è aperta , ti aspetto, è ora di cena , mangeremo il pane che sto sfornando lo divideremo con tutta la famiglia e berremo un buon vino Dell'amicizia ritrovata .

L’odio e la Rabbia non finisce con l’odio e La Rabbia , mai , l’odio e La rabbia cessa con l’amore, questa è la legge eterna

Gloria a Dio

-----///_____

scritto 86- 2017

­